28/02/18  
#RYANAIR #ASSISTENTIDIVOLO - al via il confronto sul #contrattocollettivo di lavoro
 
 
#CABINCREW - Negotiation on #collectivelabouragreement started
 
• ITA
 
ANPAC e #ANPAV, le Associazioni Professionali maggiormente rappresentative del Personale Navigante italiano, insieme alle proprie Rappresentanze di Categoria, hanno, in data odierna, incontrato una delegazione RYANAIR coordinata dal CPO, Mr. Eddie Wilson ed l’HR Manager, Mr. Robert Wall. 
 
Il confronto ha lo scopo di dotare gli oltre mille dipendenti Assistenti di Volo di un unico contratto collettivo di lavoro valido per tutte le basi italiane.
 
Un Contratto che dovrà: 
 
conferire  regole stabili in materia di programmazione dell’attività lavorativa (cicli attività - riposo),
 
introdurre retribuzioni certe (che ad oggi, per effetto di una serie di complesse norme, variano da base e base anche in base alla  tipologia di voli effettuati), riconoscendo valore all’esperienza accumulata, 
 
intercettare definitivamente le regole italiane in materia di contribuzione, tassazione e tutele sociali,
 
nel rispetto del modello low cost, garantendo al contempo i medesimi livelli di efficienza e produttività.
 
I primi approfondimenti si sono svolti in un clima franco e costruttivo, con le entrambe le Parti che hanno riconosciuto il valore positivo della negoziazione, fondamentale per conferire il giusto e dovuto rilievo alla nostra PROFESSIONE.
 
Di più, già dalle prime battute, nel ribadire la necessità di andare ad una progressiva conferma in Ryanair del personale oggi assunto attraverso agenzie si è anche condiviso che il contratto di lavoro sia speculare per tutti, direct employee e contractors, (‘mirroring’ è il termine utilizzato e condiviso con l’Azienda).
 
Tutto questo è stato poi ripreso dallo stesso CEO di Ryanair Michael O’Leary, che ha tenuto in mattinata una conferenza stampa dove ha confermato l’avvio con ANPAC e ANPAV delle negoziazioni per il Contratto Nazionale degli Assistenti di Volo operanti sulle basi italiane ed ha annunciato la prossima sottoscrizione con ANPAC del Contratto Nazionale dei Piloti la cui negoziazione è ormai nelle battute finali.
 
Auspichiamo che questo modello virtuoso di relazione che tiene in debito conto la effettiva rappresentatività si consolidi all’interno di Ryanair e che si arrivi presto alla sottoscrizione, con le sigle maggiormente rappresentative degli assistenti di volo Ryanair, del primo Contratto Nazionale di categoria valido per tutti gli Assistenti di Volo operanti sulle basi italiane.
 
Quando arriveremo a definire tutti gli aspetti del contratto aziendale nazionale di Ryanair lo sottoporremo a referendum tra gli iscritti per la sua validazione perché democraticamente saranno gli Assistenti di Volo iscritti ad avere l’ultima parola sul loro contratto. 
 
Sarà nostra cura tenere aggiornati gli Associati e i dipendenti tutti sul prosieguo del confronto anche attraverso assemblee presso le diverse basi.  
 
Roma, 28 febbraio 2018
 
Le Strutture RYANAIR
ANPAC  -   ANPAV 
 
• ENG
 
This morning Ryanair CPO Mr. Eddie Wilson and its HR manager, Mr Robert Wall, have attended a meeting with the most representative Unions of Italian pilots and flight attendants, ANPAV and ANPAC.
 
This important meeting leads to the attempt to provide for more than a thousand workers, a collective labour agreement spread all through Italian employment bases. 
 
Such agreement will pay due attention to:
 
fixed rules regarding  rostering (activity vs. rest),
 
introduction of certain salaries which on the one hand are still regulated by a series of complex rules and could vary from base to base depending on the type of flights carried out, on the other hand it will recognize value to accumulated experience.
 
definitively apply Italian rules on contribution, taxation and social protection.
 
This first accurate analysis has been lead in a frank and constructive atmosphere while respecting low cost model and guaranteeing same levels of efficiency and productivity.
 
It has been reaffirmed the need to go to progressive employment of seasonal staff already hired.
 
It was agreed that the employment contract should be specular for both "direct-employees" and "contractors", ("mirroring "the term used and share with the Company).
 
All this was then taken up by the same Ryanair CEO Michael O'Leary, who held a press conference this morning, where he confirmed the launch of such negotiations for a flight attendants (operating on Italian bases) agreement, negotiated with us.
 
Moreover, he announced the imminent signing with ANPAC of a Pilot’s national collective labour agreement,  whose negotiation is now at the final stages.
 
Hoping that this virtuous relationship model that takes due account of the effective representation will be consolidated within Ryanair and that will be soon be signed, with the most representative unions of Ryanair flight attendants, the first national collective agreement valid for all fight attendants operating on Italian bases.
 
When we will define all the aspects of Ryanair national collective labour agreement, it will be submitted to a survey among out affiliated cabin crew members for its validation, so far it will be democratically registered to have the last word on their contract.
 
We will continue to update all affiliates and employees on the continuation of the meeting also  through assemblies on various bases.
 
Rome - 2018, February, the 28th
 
ANPAC  -   ANPAV 
Ryanair Representatives
 
 

 
 
chi siamo
presentazione
struttura
statuto
contatti
iscrizione
modulo di iscrizione
links
links utili
rubriche
legale
safety e security
normativa sociale
sanità
ctd
news
top news
alitalia
mistral
eurofly
meridiana
livingston
volotea
cigs
convenzioni
convenzioni
A.N.P.A.V. Associazione Nazionale Professionale Assistenti di Volo © 2007-2011 - p.iva 05161711006 webmaster [ design ] Privacy