25/09/17  
Incontro con Management MISTRAL AIR del 20 settembre 2017

 

 

Le scriventi Organizzazioni e Associazione hanno incontrato la Società in occasione del previsto incontro sull’oggetto: ‘sviluppo delle attivita’. 

 

L’Amministratore delegato del Vettore, Ing. Fava, ha dato, in apertura di incontro, dettagli circa il modello di business che la società intende perseguire.

 

A carattere generale, l’offerta cargo verrà approntata attraverso l’utilizzo di aeromobili dedicati che possano trasportare agevolmente pacchi, stante il fatto che il trasporto di corrispondenza va oramai scomparendo.

 

Ne consegue che l’aeromobile individuato per tale attività è il B - 737 ‘all cargo’, che la Società ha intenzione di immettere in flotta allorquando il business plan relativo al settore specifico verrà vagliato ed approvato dalla capogruppo (Poste). 

 

Quanto all’offerta passeggeri, la stessa sarà sempre più slegata alle destinazioni charter, considerate instabili sia il periodo dell offerta (oramai si è ridotta ai soli mesi estivi) che per le designazioni raggiungibili (Egitto e costa africana hanno subito un calo deciso nel gradimento dei clienti per le situazioni sociopolitiche in loco).

 

Detta attività si focalizzerà sul l’attività di linea, le cui operazioni sono partite quest’anno. L’offerta ‘winter’, già in vendita, potrà subire solo leggere implementazioni in quanto le macchine ora in flotta operano meno del loro potenziale.

 

Per l’attività ‘summer 2018’ si attende la pubblicazione del business plan che avverrà presumibilmente nel gennaio 2018.

 

Tale nuovo assetto genera la necessità di consolidamento delle attuali basi (PMO, FLR, BRI) e la conseguente redistribuzione di parte personale anche per effetto del fatto che la base NAP attualmente esistente verrà chiusa (la base di FCO, invece, ridimensionata in termini di ‘crew index’).

 

È evidente che ritorna attuale la necessità di normare la materia dei ‘trasferimenti di base’ sia con riferimento ai criteri utilizzabili (resta inteso che la legge in materia è abbastanza chiara: va solo recepita) che alle indennità da prevedere.

 

 

È noto che sulla materia una trattativa era stata avviata senza più trovare soddisfazione fra le parti: non è più rinviabile entrare concretamente nel merito delle soluzioni da individuare anche in considerazione del fatto che nel corso di quest’anno sono stati effettuati trasferimenti coatti ‘no cost’.

 

A specifico riscontro fornito dal Direttore Risorse Umane di Mistral, Dott.ssa Chirichilli, il consolidamento dell’attività  potrà generare anche la necessità di concedere delle estensioni stabili a quanti hanno un contratto Part - Time, secondo modalità da costruire. 

 

L’incontro già programmato per venerdì 29 settembre servirà anche per sancire la priorità di richiamata dei fissi in caso di necessità aggiuntive della Società e per concretizzare definitivamente la materia ‘biglietti ID - CAF’ con altri vettori.

 

Roma, 5 settembre 2017

 

 

 

RRSSAA Personale Navigante di Cabina 

FILT CGIL - UILTRASPORTI - ANPAV 

MISTRAL AIR

 
 

 
 
chi siamo
presentazione
struttura
statuto
contatti
iscrizione
modulo di iscrizione
links
links utili
rubriche
legale
safety e security
normativa sociale
sanità
ctd
news
top news
alitalia
mistral
eurofly
meridiana
livingston
volotea
cigs
convenzioni
convenzioni
A.N.P.A.V. Associazione Nazionale Professionale Assistenti di Volo © 2007-2011 - p.iva 05161711006 webmaster [ design ] Privacy