03/11/17  
Incontro con I Commissari ALITALIA del 2.11.2017

 

 

In data odierna i Commissari Straordinari del Gruppo Alitalia in AS  hanno incontrato le Associazioni Professionali ANPAC e ANPAV e le Organizzazioni Sindacali confederali (FILT CGIL, FIT CISL, UILTRASPORTI, UGL TA).

 

L’incontro, di aggiornamento rispetto alla procedura di vendita in essere e di commento relativamente alle iniziative aziendali in corso, ha restituito taluni elementi di commento che confermano l’operato positivo della Gestione Commissariale. A seguire, per punti, gli elementi di rilievo:

 

  • In cassa ci sono 850 milioni (rispetto ai 900 concessi sotto forma di prestito dal Governo)
  • Si va verso un sostanziale pareggio dell’ EBITDA (indicatore che evidenzia il reddito di un'azienda basato solo sulla sua gestione operativa) relativo alla ‘Summer’ appena trascorsa 
  • La Gestione Commissariale, agendo su diverse aree di costo, ha generato risparmi su base annua pari a circa 140 MLN/Euro
  • ‘Tengono’ i contratti di ‘Hedging’ (carburante), nonostante un lieve rialzo dei prezzi
  • Prosegue il lavoro per ottimizzare l’IT, ritenuto poco rispondente alle necessità aziendali complessivamente intese
  • È idea della AS continuare nel processo di riorganizzazione inclusiva dell’Ente ‘Manutenzione’
  • È tuttora in corso il processo di riorganizzazione della ‘Squadra Alitalia’, con particolare rilevanza rispetto alla possibilità concesse ai dipendenti ‘interni’ (effettuati assessment per 40 ‘quadri’ al fine di valutare le skills per ricoprire incarichi superiori)

 

Il Gruppo Alitalia, che ha sostanzialmente consolidato i propri progetti per la ‘Winter 2017 - 2018’, presenterà alle Parti Sociali il ‘Budget 2018’ entro fine anno a valle del quale verrà predisposto il Piano Industriale della AS (al netto di quanto potranno comunque proporre gli acquirenti), necessario per affrontare la Summer 2018.

 

Con riferimento all’assetto della flotta, i Commissari hanno dichiarato che un’impostazione ‘di massima’ sarà comunque predisposta nonostante si ritenga che il prima citato piano debba essere implementato dal possibile acquirente (rimane comunque difficile rinegoziare i contratti di noleggio in quanto i lessors in questa fase, hanno scarso interesse ad effettuare tale operazione con l’attuale, temporanea, proprietà)

 

Circa lo stato di analisi delle offerte di acquisto ufficialmente presentate, è emerso che i tempi utilizzabili per negoziare con i potenziali acquirenti risultano più lunghi (il termine per la restituzione del prestito è posticipato al 30 aprile 2018). 

 

A detta dei Commissari, se dovessero arrivare offerte credibili da parte di investitori solidi anche ulteriori rispetto alle attuali 7 offerte registrate, potrebbero comunque essere prese in considerazione, dovendo prevalere l'interesse pubblico generale, per garantire l'integrità aziendale e i livelli occupazionali.

 

Numerosi rimangono i nodi da sciogliere anche rispetto all’esercizio corrente delle attività (es. posizionamento AZ nella JV transatlantica) mentre è emerso che il clima di fiducia percepito allo stato attuale dovrà essere il valore aggiunto per rendere la Società più solida possibile al fine di incrementarne l’indiscusso valore, nella consapevolezza che l’Azienda, nell’attuale assetto, non modificabile senza corposi investimenti, continua a perdere 400 milioni all’anno e che il lavoro dei Commissari è accompagnare il Vettore verso un futuro acquirente che poi deciderà come renderla produttiva.

 

Roma, 2 novembre 2017                                                                    ANPAC  -  ANPAV 

 
 

 
 
chi siamo
presentazione
struttura
statuto
contatti
iscrizione
modulo di iscrizione
links
links utili
rubriche
legale
safety e security
normativa sociale
sanità
ctd
news
top news
alitalia
mistral
eurofly
meridiana
livingston
volotea
cigs
convenzioni
convenzioni
A.N.P.A.V. Associazione Nazionale Professionale Assistenti di Volo © 2007-2011 - p.iva 05161711006 webmaster [ design ] Privacy