AIR ITALY: Incontro del 07/05/20

ALITALIA SAI – ALITALIA CITYLINER in AS: sottoscritti accordi CIGS
6 Maggio 2020
Alitalia – Incontro di aggiornamento del 13.05.2020
14 Maggio 2020

AIR ITALY: Incontro del 07/05/20

In data odierna si è tenuto il primo incontro fra AIR ITALY in Liquidazione e le rappresentanze Sindacali.
Il Commissario Laghi, in nome e per conto anche del commissario Lagro, ha fornito una serie di ag- giornamenti di massima circa le operazioni liquidatorie in corso.
E’ stato cessato il “contratto di servizio” con il Ministero della Difesa, sono in corso i rimborsi bigliet- ti, i pagamenti pendenti in favore dei creditori; taluni contratti sono già stati risolti, inclusi quelli di leasing di aerei. Rimane in corso la quantizzazione e la definizione del cosiddetto” contenzioso”.
Sono state poi fornite alcune informazioni (quelle consentite dal vincolo di riservatezza richiesto dai potenziali acquirenti) in materia di manifestazioni di interesse ricevute dalla Società: ad un’interpre- tazione dell’Articolo 94 della Legge “Cura Italia” la presenza di tali offerte è condizione necessaria per accedere all’ammortizzatore sociale della durata di 10 mesi previsto appositamente per la con- dizione societaria di Air Italy.
Tulle le parti presenti hanno ritenuto che le verifiche tecniche del caso vadano effettuate in un incon- tro che verrà calendarizzato a breve presso il Ministro del Lavoro.
A nostro avviso andrà riconvocato, in continuità, anche il confronto sulle prospettive industriali e di garanzia occupazionale per il lavoratori Air ITaly, tenutosi in un momento pre COVID19 presso il Mi- nistero dei Trasporti, presieduto dall’On. De Micheli.
Pertanto, vanno “compatilizzati” gli aspetti procedurali collegati all’interpretazione del DL CURA ITALIA con la necessità di creare delle prospettive esigibili per i dipendenti, in un momento di crisi eccezionale dove anche un’ipotetica ricollocazione nel Settore è difficilmente ipotizzabile, stante il fatto che quasi tutti i vettori hanno sospeso le operazioni. Vanno inoltre valutati gli effetti delle intenzioni del Governo circa il prolungamento della moratoria sui licenziamenti collettivi.
In tale contesto, oggettivamente critico, vanno messi in campo coralmente tutti gli spunti e le soluzioni utili per non disperdere un pezzo dell’aviazione italiana.
Il confronto fra le parti proseguirà in entrambe le sedi (aziendale e istituzionale) a partire dai prossimi giorni.
Roma, 7 maggio 2020

ANPAV

20200507I9ANPAVincontroodierno