ALITALIA CITYLINER : incontro odierno su PROBLEMATICHE PNC

COMUNICATO STAMPA FNTA (ANPAC, ANPAV, ANP): RILANCIO ALITALIA
16 Ottobre 2019
TRIBUNALE DI COMO Accerta Comportamento Discriminatorio nei confronti di ‘Mamma Hostess’ della Compagnia Aerea BLUEPANORAMA
18 Ottobre 2019

ALITALIA CITYLINER : incontro odierno su PROBLEMATICHE PNC

In data odierna abbiamo incontrato Alitalia Cityliner sulle tematiche oggetto della nostra richiesta di incontro del 26 settembre scorso.

L’incontro, convocato a 20 giorni dalla ns. richiesta, il giorno prima dell’uscita della turnazione di novembre, ha di fatto fornito informativa delle decisioni aziendali relative ai temi di nostro specifico interesse.

ALITALIA CITYLINER:

• NON prorogherà il contratto a TD delle 17 risorse attualmente in forza

• NON prorogherà le ‘qualifiche temporanee’ su LIN che, a far data dal prossimo 1 novembre, opereranno nella qualifica ‘originale’ (AV) sulla base di appartenenza (FCO)

• NON prorogherà, come da possibilità /previsione, i 40 PT concordati: gli interessati rientreranno a tempo pieno dal prossimo 1 novembre

• NON prolungherà i trasferimenti temporanei da LIN / MXP a FCO, che termineranno quindi il 31 ottobre

La società, per far fronte alle necessità da essa dichiarate previste per i soli mesi di novembre e dicembre (ogni valutazione di carattere organizzativo – operativo non va oltre la fine del corrente anno), ritiene di aver bisogno di 1 AVR e 2 AAVV a tempo per due soli mesi, per la cui assunzione è ancora in corso l’iter autorizzativo.

Le determinazioni sopra comunicate sarebbero necessarie a fronte di un non meglio precisato calo di ore volate che sarebbe di circa 850 (confronto fra agosto e novembre 2019).

ANPAC e ANPAV, a fronte di tale generica motivazione, hanno commentato i dati relativi all’attività effettuata da Cityliner, pubblicati sui canali aziendali.

Emerge che la riduzione ‘ore volo’ ottobre su novembre è pari a poco meno di 300 ore totali (Oct 4798, Nov 4506): tale valore, non determinerebbe il deciso calo di fabbisogno dichiarato.

Pertanto, abbiamo chiarito che è necessario elaborare nel dettaglio le informazioni forniteci, anche in considerazione del fatto che il volato medio per giornata a novembre aumenta: si lavorerebbe più ore in meno giorni, che si traduce in più ‘fatigue’ e meno salario (il numero di giorni di impiego per i colleghi Cityliner è determinante per for- mare il reddito complessivo).

Abbiamo, inoltre, ribadito che un lavoro congiunto effettuato ‘per tempo’ avrebbe consentito senza difficoltà la proroga dei Part – Time fino al prossimo dicembre, generando i benefici indiretti che la proroga stessa crea (NON interruzione dei TD che ricordiamo, sono pluri stagionali e in molti casi ex indeterminati Gruppo LAI, PROROGA qualifiche temporanee).

In considerazione delle istanze di taglio tecnico da noi avanzate, il confronto proseguirà domani mattina, anche con riferimento alla materia ‘circolarità’.

È DEL TUTTO EVIDENTE CHE PER I DIPENDENTI CITYLINER SERVONO SEGNALI TANGIBILI, SOPRATUTTO ALLA LUCE DELL’ENNESIMA PROBABILE PROROGA DELLE TEMPISTICHE PREVISTE PER IL RILANCIO DI ALITALIA.

Forniremo un nuovo riscontro a valle dell’incontro di domani.

Roma, 16 ottobre 2019

RRSSAA Personale Navigante di Cabina
ANPAC – ANPAV
ALITALIA CITYLINER in AS

20191016CYLANPACANPAVincontroPNC