Alitalia – Richiesta Gruppo Alitalia in AS di trasferire i pagamenti Cigs base ad Inps

Norwegian – Richiesta di incontro urgente con Società liquidatrice
26 Febbraio 2021
Risposta alla nostra Richiesta di vaccinazione anti SARS-CoV-2/COVID-19 prioritaria per il personale navigante – Piloti e Assistenti di Volo
5 Marzo 2021

Alitalia – Richiesta Gruppo Alitalia in AS di trasferire i pagamenti Cigs base ad Inps

INCONTRO PRESSO MINISTERO DEL LAVORO
(ALLA PRESENZA DI MIT, MISE, INPS) SU RICHIESTA GRUPPO ALITALIA IN AS DI TRASFERIRE PAGAMENTI CIGS ‘BASE’ AD INPS

Roma, 4 marzo 2021
Si é da pochi minuti concluso l’incontro, richiesto dalla Gestione Commissariale Gruppo ALITALIA, con il Ministero del Lavoro – presieduto dal Capo di Gabinetto Dott.ssa Cesqui, alla presenza anche del MInistero dei Trasporti, Sviluppo Economico ed INPS, che aveva ad oggetto la richiesta ALITALIA di trasferire il pagamento delle anticipazioni CIG base ad INPS.
E’ da subito emersa una posizione contraria, trasversale a tutte le sigle sindacali presenti all’incontro (ANPAC, ANPAV, sindacati confederali e USB) a modificare gli accordi in essere.
Abbiamo ribadito che la regolarità delle anticipazioni CIG da parte dell’Amministrazione Straordinaria (che avvengono con cadenza mensile, in occasione del pagamento degli sti- pendi), é fonte primaria, ancorché ridotta, di sostegno al reddito dei dipendenti e le loro famiglie.
Abbiamo stigmatizzato inoltre il perdurare dei ritardi nelle erogazioni delle integrazioni FSTA (80%): é stato chiaramente ribadito che le operazioni di verifica amministrativa messe in atto da INPS, tese a verificare la corretta individuazione del cd. “periodo di riferimento” utile per deter- minare l’ammontare delle integrazioni, devono essere celeri, garantendo al contempo la regolarità dei pagamenti.
Continuando, il periodo di pandemia COVID 19 non può in alcun modo essere preso a riferi- mento per determinare le retribuzioni integrative. Pertanto, va individuato, chiarendo ove necessario l’attuale decreto Interministeriale vigente con l’opportuno strumento normativo (integrazione al decreto, circolare INPS) un arco temporale annuale precedente al periodo pandemico, escludendo con chiarezza la possibilità di ‘costruire l’importo’ considerando solo pochi mesi, per giunta invernali, caratterizzarti storicamente da bassa attività (come noto il volume di attività men- sile del personale navigante risente di elevata stagionalità e anche una serie di fattori che non di- pendono dalla volontà del singolo dipendente: assegnazione ferie forzate).
La rappresentante del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali ha registrato la posizione sin- dacale unitaria rinviando ad un successivo incontro gli approfondimenti sulla materia specifica e anche secondo logiche più ampie connesse al rilancio della Compagnia di Bandiera.
ANPAC – ANPAV – ANP

20210304MINLAVFNTACSAZincontrosuCIGS