ASSISTENZA FISCALE – 2012

DECRETI CIGS, MOBILITA’ – secondo semestre ANNO 2012
22 Novembre 2012
Avvicendamenti PN – luglio 2017. Richiesta unitaria di incontro
1 Giugno 2017

ASSISTENZA FISCALE – 2012

Scarica la comunicazione in PDF

Dall’ 11 aprile p.v. entra in funzione l’Assistenza Fiscale per la compilazione e la consegna dei modelli 730/2012.

Di seguito una serie di informazioni utili. Rimaniamo a disposizione comunque al recapito telefonico della Sede ANPAV (0651962807) e attraverso i contratti (telefonici e mail) dei delegati ANPAV già in Vostro possesso.

Periodo utile per la consegna e compilazione mod. 730/2012 e UNICO 2012

11 aprile – 31 maggio (salvo proroghe o modifiche che saranno tempestivamente comunicate)

Orario:

dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9,30 – 16,30

DOCUMENTAZIONE DA PRODURRE IN FOTOCOPIA PER LA COMPILAZIONE DEL 730/2012 *

·           Documento di riconoscimento in corso di validità per dichiarante e coniuge dichiarante.

·           Ultima dichiarazione redditi presentata: 730 o UNICO Persone Fisiche.

·           Mod. F24 per eventuali versamenti di IRPEF effettuati nel 2011.

·           Codice fiscale coniuge e familiari a carico.

·           Visura catastale o rogito per rendita catastale terreni e/o fabbricati.

·           Contratto di locazione Regime Convenzionale per usufruire delle agevolazioni sui canoni percepiti.

·           Certificazione ritenute fiscali subite: CUD o certificazione del sostituto d’imposta.

·           Certificazione di redditi diversi.

·           Ricevute di acquisto e pagamento mobili, elettrodomestici, televisori e computer finalizzati all’arredo di immobili ristrutturati, per fruire della detrazione 20%, relative al 2009 e quindi con rateazione già in essere.

·           Ricevute spese mediche nonché scontrini per acquisto medicinali.

·           Per gli assistiti FONDAV in servizio: ricevute spese mediche + lettera rimborso per evincere la franchigia da portare in detrazione.

·       Quietanze relative a interessi passivi su mutui ipotecari con atto notarile di compravendita e contratto di mutuo anche per mutui stipulati in anni precedenti. Per mutui contratti per ristrutturazione abitazione principale: quietanze relative a interessi passivi, contratto di mutuo e fatture spese ristrutturazione sostenute.

·           Ricevuta spese di intermediazione immobiliare per acquisto abitazione principale.

·       Quietanza premi versati per assicurazione sulla vita o infortuni da cui si deve evincere tipo di polizza nome beneficiario/contraente. Oppure contratto di polizza in assenza di tali dati.

·           Quietanze tasse scolastiche e universitarie.

·           Fattura relativa a spese funebri.

·           Ricevute di spese per frequenza asili nido.

·           Ricevute spese attività sportive praticate dai ragazzi (5-18 anni).

·           Spese canoni contratti di ospitalità per studenti universitari fuori sede, oltre i già previsti contratti di  locazione.

·           Contratto locazione per abitazione principale e ricevute spese canoni per detrazioni spettanti ad inquilini con max 30.987,41 Euro di reddito.

·           Quietanza erogazioni a favore di ONLUS, enti di beneficenza riconosciuti da decreto Presidente  Consiglio dei Ministri, etc.

·           Quietanza contributi previdenziali volontari.

·           Bollettino di versamento per contributi COLF/badanti.

·           Quietanza polizza RC auto con importo CSSN.

·           Ricevute di versamento (copia A/B o bonifico) assegno periodico corrisposto al coniuge separato con copia sentenza separazione/divorzio.

·           Documentazione completa delle spese per interventi di recupero del patrimonio edilizio.

·      Ricevute bonifici bancari o postali con relative fatture di spese da detrarre, copia del “Modulo richiesta detrazione” inviato al  Centro Operativo di Pescara con ricevuta spedizione postale e eventuali altri documenti esistenti (es: Comunicazione inizio lavori)

·           Per le spese relative ad interventi su parti condominiali è sufficiente la sola dichiarazione dell’amministratore dello stabile.

·           Somme percepite per incremento della produttività tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2011.

·           Certificazione di immobile acquistato o assegnato, facente parte di edifici ristrutturati ai fini della detrazione del 36% – 41%.

·           Fattura acquisto per sostituzione frigorifero/congelatore con classe non inferiore ad “A+”.

·       Per gli interventi di risparmio energetico sugli edifici esistenti (Detraz. 55%): Fatture spese effettuate con ricevute dei relativi bonifici, asseverazione del tecnico abilitato e ricevuta di invio documenti all’Enea.

*  Devono essere portati in visione al CAF tutti i documenti in originale necessari per la compilazione del 730 (anche nel caso di consegna 730 già compilato)  per permettere l’ indispensabile verifica della conformità dei dati indicati.

Gli originali verranno riconsegnati subito all’associato.

InvitandoVi a leggere e seguire scrupolosamente l’elenco della documentazione richiesta su riportata, ricordiamo che qualora il contribuente, in caso di accertamenti da parte dell’Agenzia delle Entrate, non sia in possesso della documentazione inerente i dati comunicati, verranno applicate delle sanzioni,  così come previsto dalle leggi in vigore, in aggiunta alla richiesta di pagamento Irpef per detrazioni/deduzioni o crediti di imposta non documentati.

REDDITI CHE POSSONO ESSERE DICHIARATI CON IL MOD. 730

Il mod. 730 può essere utilizzato per dichiarare le seguenti tipologie di reddito percepite nel 2011:

1. redditi di lavoro dipendente;

2. redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente;

3. redditi dei terreni e dei fabbricati;

4. redditi di capitale;