Azioni – Obbligazioni: scambio con possesso Titoli inferiore a Euro 1000

Part-Time: accolto ricorso a Roma
23 Agosto 2009
Verbale di riunione
27 Agosto 2009

Azioni – Obbligazioni: scambio con possesso Titoli inferiore a Euro 1000

Facoltà di scambio delle azioni/obbligazioni convertibili con Titoli di Stato di nuova emissione: modalità operative e risposta al alcuni quesiti.
Azioni:
Ai titolari di azioni Alitalia Linee Aeree Italiane spa ora in Amministrazione Straordinaria, viene attribuito, in virtù dell’Art. 7 – octies del D.L. 10/02/09 n. 5 (convertito in Legge il 9/4/09 n. 33 ) cosi come modificato dall’Art. 19 del D.L. 78 del 1/7/09, convertito in legge n. 102 del 3/8/09, il diritto di cedere al Ministero dell’Economia e delle Finanze le proprie azioni per un controvalore determinato sulla base del prezzo medio di borsa dell’ultimo mese di negoziazione ridotto del 50%, pari ad Euro 0,2722 per azione, in cambio di titoli di stato di nuova emissione, senza cedola*, con scadenza 31.12.2012 e con taglio minimo unitario di Euro 1000.
L’assegnazione dei nuovi titoli di stato non potrà essere comunque superiore ad Euro 50000 per ciascun azionista e verrà effettuata con arrotondamento al migliaio di Euro inferiore. Per gli importi inferiori a Euro 1000 verrà provvisoriamente assegnato un titolo di Stato del taglio minimo di Euro 1000 che, per la parte eccedente quanto di spettanza, non rientrerà nella disponibilità dell’aderente; infatti alla scadenza pattuita dovrà essere riversata all’entrata del Bilancio dello Stato la differenza tra il valore del titolo di Stato assegnato ed il controvalore delle azioni cedute**.
Le assegnazioni di titoli di Stato verranno effettuate nel 2010.
La richiesta di adesione dovrà essere effettuata tramite la compilazione del modulo disponibile presso la vostra filiale/promotore di riferimento entro il 28 agosto 2008, che contiene l’impegno irrevocabile a trasferire al ministero dell’Economia e delle Finanze il totale delle azioni detenute e a rinunciare, in favore dello stesso Ministero e di Alitalia Linee Aeree Italiane spa, ora in A. S., a qualsiasi pretesa ed iniziativa direttamente o indirettamente connessa alla proprietà dei titoli.
* assenza di interessi corrisposti periodicamente;
** Es.: Se il valore di azioni possedute è di Euro 250 (per effetto del controvalore sopracitato) , verrà assegnato un titolo di stato del taglio di Euro 1000. Il titolo è “provvisorio”. Difatti alla scadenza del 2012, dei 1000 Euro riscossi, andranno restituiti Euro 750 .
Obbligazioni:
Ai titolari di obbligazioni Alitalia “7,5% 2002 – 2010 convertibile” emesse da Alitalia Linee Aeree Italiane spa ora in Amministrazione Straordinaria, viene attribuito, in virtù dell’Art. 7 – octies del D.L. 10/02/09 n. 5 (convertito in Legge il 9/4/09, n. 33) cosi come modificato dall’Art. 19 del D.L. 78 del 1/7/09, convertito in legge n. 102 del 3/8/09, il diritto di cedere al Ministero dell’Economia e delle Finanza i propri titoli per un controvalore determinato sulla base del prezzo medio di borsa dell’ultimo mese di negoziazione, pari al 70,97% del valore nominare, in cambio di titoli di stato di nuova emissione, senza cedola*, con scadenza 31.12.2012 e con taglio minimo di Euro 1000.
L’assegnazione dei nuovi titoli di stato non potrà essere comunque superiore ad Euro 100000 per ciascun obbligazionista e verrà effettuata con arrotondamento al migliaio di Euro inferiore. Per gli importi inferiori a Euro 1000 verrà provvisoriamente assegnato un titolo di Stato del taglio minimo di Euro 1000 che, per la parte eccedente quanto di spettanza, non rientrerà nella disponibilità dell’aderente; infatti alla scadenza pattuita dovrà essere riversata all’entrata del bilancio dello Stato la differenza tra il valore del titolo di Stato assegnato ed il controvalore delle obbligazioni cedute**.
Le assegnazioni di titoli di Stato verranno effettuate nel 2009 solo nei limiti di spesa di 100 milioni; le assegnazioni che eccedono tale limite di spesa saranno effettuate nel 2010.
La richiesta di adesione dovrà essere effettuata tramite la compilazione del modulo disponibile presso la vostra filiale/promotore di riferimento entro il 28 agosto 2008, che contiene l’impegno irrevocabile a trasferire al ministero dell’Economia e delle Finanze il totale delle obbligazioni detenute e a rinunciare, in favore dello stesso Ministero e di Alitalia Linee Aeree Italiane spa, ora in A. S., a qualsiasi pretesa ed iniziativa direttamente o indirettamente connessa alla proprietà dei titoli.
 
* assenza di interessi corrisposti periodicamente;
** Es.: Se il valore di obbligazioni convertibili possedute è di Euro 1480 (per effetto del controvalore sopracitato), verranno assegnati due titoli di stato del taglio di Euro 1000. Il primo sarà definitivo, il secondo “provvisorio”. Difatti alla scadenza del 2012 dei “secondi” 1000 Euro riscossi, andranno restituiti Euro 520.
Tale modalità non prevede anticipi da parte del detentore di azioni/obbligazioni convertibili per raggiungere un taglio minimo.
 Rimaniamo a disposizione per informazioni.
Roma, 24 agosto 2009                                                      

ANPAV