Comunicato alla Categoria

Procedura a garanzia di crediti vantati nei confronti di Alitalia/Alitalia Express.
8 Ottobre 2008
AIR ALPS – Piattaforma presentata all’Azienda
11 Ottobre 2008

Comunicato alla Categoria

Ieri martedì 7 ottobre si e’ tenuto il secondo incontro relativo al piano  Saving  presentato dal management Livingston.
Al tavolo erano presenti l’Azienda e tutte le organizzazioni  sindacali:UNIONE PILOTI, ANPAV, FILT-CGIL e l’associazione di categoria  LPA.
La riunione ha preso corpo dopo la presentazione, attraverso alcune slides, dei dati relativi ai periodi 2005, 2006, 2007, 2008 e previsione 2009. Con la premessa della non divulgabilità di tali elementi economici,(la LVGe’ controllata da Società quotata in borsa) gli Amministratori hanno confermato il trend per l’ anno  2008 con un valore di EBITDA ( earning before interest taxes depreciation and ammortization),ovvero margine operativo lordo, POSITIVO.  e la oggettiva previsione per il 2009 di una riduzione dello stesso, rimanendo comunque attestato su valori positivi . 
La presa in atto di tale scenario ha fatto si che l’Azienda presentasse un piano di Saving generale che nella fattispecie è  pari a 7.3 milioni di euro, di cui 2.4 milioni a carico del personale dipendente LVG (ben il30% del totale ) e il restante suddiviso nelle seguenti voci:
fuel, airport, catering, maintenance, hotel and crew accomodation, management, trainee, consulenze e altro.
 La mancanza di un vero e proprio piano industriale conferma i nostri dubbi sulla sostenibilità per quanto espresso dall’Azienda. I  ‘tagli’ a carico  del personale rimangono quelli presentati durante l’incontro di lunedì 29 settembre, trovandosi nella contraddizione che a fronte di un calo di domanda passeggeri, si risponde con tagli alla retribuzione ed anche con la modifica di  istituti contrattuali che invece vanno verso un aumento della produttività.
Inoltre, l’attuabilità di un piano che non  prevede  una strategia di garanzia, pone seri problemi alla sua credibilità. e l’analisi  seppur dettagliata non sembra supportata da un vero e proprio piano industriale che riteniamo tutti necessario al fine di poter giustificare certi sacrifici. Ecco perché,  preso atto di quanto dall’Azienda ha relazionato, riteniamo il tutto insufficiente a giustificare sacrifici per la categoria  per una serie di motivi che sono:
 
1) Saving sul personale sproporzionato rispetto al Saving Generale
2)Discussione senza l’interlocutore principale ( Proprieta’ IVV )interlocutore unico a poter sviluppare oggi un piano industriale ritenuto da noi necessario per qualsiasi sacrificio.
3) Presenza di acquirenti, infatti al momento, come confermato dal Dott. Celani, sembrano esistere manifestazioni di interesse.
 
 In attesa di ulteriori chiarimenti
Saluti
Coordinamento Nazionale Anpav Milano