COSA BOLLE IN PENTOLA

RICOLLOCAZIONE SCIOPERO AL 20 SEP. 2010
20 Luglio 2010
SCIOPERO 20 SETTEMBRE 2010
23 Luglio 2010

COSA BOLLE IN PENTOLA

Le novità che da Giugno si susseguono lasciano ben sperare.
 
Poche giorni fa sono emersi ulteriori elementi positivi in tema di sviluppo della flotta e di incremento della base occupazionale.
 
In direzione contraria, quindi, rispetto al solito “beninformato” che ha alimentato (e continua a farlo) il battage relativo ad un autunno caldo quasi certamente contraddistinto da tagli, con l’apertura delle procedure di CIGS (l’ennesima modo di recuperare qualche consenso perché “sarà il beninformato ad indicarti il riparo più sicuro…”?)
 
La Compagnia ha comunicato che, nel biennio 2010-2011, entreranno in flotta 5 nuovi a/m A 320 di Medio Raggio e 6 A 330 di Lungo Raggio.
 
Priorità a stretto giro é il bilanciamento degli organici a superamento delle attuali criticità di impiego dei Naviganti ed in vista (e per tempo) delle nuove necessità: si intravedono le condizioni per il riassorbimento dal bacino CIGS del maggior numero possibile di risorse, tenendo in considerazione anche coloro che, dalla CIGS, sono attualmente in organico presso le società del Gruppo, con contratto a tempo determinato.
 
Il processo suindicato sarebbe sicuramente facilitato dal “via libera” aziendale all’istituto del Part-Time, già peraltro previsto dagli accordi del 26 febbraio u.s. siglati da ANPAV insieme alle OO.SS. CISL, UIL, UGL (domande già presentate e stimate in circa 600).
 
PT e nuove assunzioni, osservando quanto previsto dagli accordi del 30 giugno ’09 in materia di “rientro dalle basi periferiche”, insieme all’utilizzo di tutti gli strumenti gestionali disponibili, velocizzeranno sicuramente il processo di rientro dei Naviganti dalle Basi periferiche.
 
In materia di flotta, un consistente incremento è previsto per la flotta “Regional”, che dovrebbe passare dalle attuali 16 macchine a 25.
 
A sostegno del conseguente incremento di organico che interesserà Società AIRONE CITYLINER è stata raggiunta un intesa specifica da ANPAV insieme alle OO.SS. CISL, UIL, UGL nello scorso mese di maggio u.s..
 
Un’intesa nella quale è definito a chiare lettere che le future stabilizzazioni(9 sono già state effettuate) avverranno fra le risorse già assunte con contratto a tempo determinato in AirOne Cityliner e tenendo conto, previa verifica della volontarietà, dei CTD Alitalia CAI (gli aa/vv che attendono da tempo un contratto fisso).
Il “beninformato”, indossando le sempre comode vesti di “sciacallo”, produceva strane elucubrazioni circa la collocazione nella prima citata realtà del personale ad oggi ancora in CIGS.
 
Nessun riferimento negli accordi sopracitati ad assunzioni di CIGS in Cityliner: gli stessi dovranno vedere la loro collocazione in quella che considerano la “loro” Azienda: ALITALIA CAI.
 
Ulteriori news:
 
  • Uscita dall’operativo del B 737 entro Novembre c.a. (i cui equipaggi verranno transitati in Alitalia);
  • Inizio dismissione graduale dell’MD 80 dal 2012;
  • Rallentamento “phase out” del B 767;
  • “Phase out” rallentato dell’EMB 170: poco incoraggiante per le sorti di quei colleghi che, bloccati nel settore, volano poco e male da quasi 2 anni: la riorganizzazione degli organici non potrà prescindere dall’individuazione di una soluzione dedicata.
 
Vi terremo aggiornati sull’esito dei prossimi incontri, vigili rispetto ad uno scenario improvvisamente ottimistico.
Roma, 22 luglio 2010
RSA ANPAV

GRUPPO ALITALIA CAI