DIFFERIMENTO SCIOPERO 9 DICEMBRE L’ENNESIMO MALCELATO TENTATIVO DI CANCELLARE IL DIRITTO DI SCIOPERO

Comunicato RSA
3 Dicembre 2009
CAUSA PART-TIME: UN’ INUTILE POLEMICA
9 Dicembre 2009

DIFFERIMENTO SCIOPERO 9 DICEMBRE L’ENNESIMO MALCELATO TENTATIVO DI CANCELLARE IL DIRITTO DI SCIOPERO

Vi informiamo che il Ministero dei Trasporti ha comunicato il differimento dello sciopero programmato per il giorno 9 dicembre c.a., indetto dalle sigle sindacali del Personale Navigante Alitalia/AirOne.
 
La data succitata veniva individuata a fronte di un precedente differimento (sciopero fissato per il 25 novembre).
 
Riteniamo, ora come allora, le motivazioni di tale decisione sostanzialmente strumentali, e lesive dell’esercizio del diritto di sciopero, costituzionalmente garantito nell’ambito delle regole che lo disciplinano.
 
L’ennesimo abuso da parte del Ministro dei Trasporti, quindi, che va oltre l’intervento della Commissione, che interveniva esclusivamente riducendo a 4 ore lo sciopero e collocandolo nella fascia oraria dalle 12 alle 16.

 

Palese, quindi, la volontà/tentativo di impedire l’esercizio del diritto di  sciopero.

Le scriventi si riservano tutte le iniziative necessarie, anche di carattere legale, per affermare un diritto costituzionale nel rispetto della legge e delle indicazioni della Commissione di Garanzia.
 
Roma, 7 dicembre 2009
 
Dipartimento T.A. FIT CISL         
Segreteria RSA  ANPAV