Lettera ad AZ in A.S.,FONDAV su chiarimenti intervento Fondo di Garanzia Prev. Compl. D.Lgs. 80/92

Vogliamo un futuro, e lo vogliamo diverso!
17 Luglio 2012
Verbale di Accordo – Proroga CIGS
20 Luglio 2012

Lettera ad AZ in A.S.,FONDAV su chiarimenti intervento Fondo di Garanzia Prev. Compl. D.Lgs. 80/92

Scarica la lettera inviata dall’Associazione

 

A:      Gruppo ALITALIA IN A.S.

L.go Amilcare Ponchielli, 6 – 00198 Roma (RM)

Att.ne Commissari Straordinari

Att.ne Dott. M. Sarti

 

FONDAV

Fondo Pensione Complementare Personale Navigante di Cabina

Piazza Barberini, 52– 0019 Roma (RM)

            Presidente 

Att.ne Dott.ssa S. Palone 

 

e, pc, Consulenza Istituzionale 

Att.ne Dott.ssa E. Placanica

 

Oggetto: Richiesta di chiarimento in merito a presentazione domanda di intervento del Fondo di garanzia della posizione previdenziale complementare di cui all’art. 5 del d.lgs. 80/92.

 

Come noto, la prestazione del fondo indicato in oggetto garantisce i contributi dovuti a forme di previdenza complementare per l’erogazione di prestazioni di vecchiaia e superstiti. La misura della prestazione, accertata giudizialmente, comprende:

  •  il contributo a carico del datore di lavoro;
  •  il contributo a carico del lavoratore che il datore di lavoro abbia trattenuto e non versato;
  •  la quota di TFR conferita ad un fondo di previdenza complementare che il datore di lavoro abbia trattenuto e non versato. 

Da pochi giorni, attraverso le indicazioni fornite dall’Amministrazione Straordinaria, risulta possibile poter richiedere l’intervento del Fondo di Garanzia esclusivamente per le quote TFR insinuate al passivo ed ammesse da parte dei Dipendenti di codesta Amministrazione (che abbiano cessato il rapporto di lavoro). 

Infatti, la procedura on line predisposta per il recupero di cui sopra è effettivamente operativa, mentre quella relativa a quanto indicato in oggetto non è effettuabile in quanto i dipendenti non sono al conoscenza del quantum spettante, ovvero gli importi che andranno destinati al Fondo. 

Risulterebbe che tali dati siano disponibili per INPS perché trasmessi dall’Amministrazione, tuttavia, ai fini dell’inserimento della domanda on line, il Dipendente deve inserire l’importo dovuto ed alcuni riferimenti del FONDAV (numero del Fondo, IBAN del Fondo) al fine di rendere esecutivo l’intervento del Fondo di garanzia per la corresponsione, direttamente al Fondo di Previdenza Complementare, dei contributi omessi dal datore di lavoro insolvente. 

Siamo, con la presente, a richiederVi se, in un momento immediatamente successivo, è prevista l’emissione di informative dedicate alla fattispecie indicata in oggetto; in assenza di ciò, siamo a richiederVi risconto in merito ai quesiti avanzati al fine di poter fornire adeguata informativa agli aderenti a FONDAV. 

 

In attesa di cortese riscontro,

 

Distinti Saluti,

 

Roma, 18 luglio 2012

 

ANPAV