MCO PER TUTTI? SI’, MA SE SEI AV L’ID 90 NON BASTA!

LOCALIZZAZIONI: il secondo ANNIVERSARIO e’ amaro
16 Aprile 2012
Chiusura negativa Procedura di Raffreddamento – 2da fase
24 Aprile 2012

MCO PER TUTTI? SI’, MA SE SEI AV L’ID 90 NON BASTA!

 

Sconcertante la nuova comunicazione aziendale: la "logica commerciale" viene superata dal revenue di provenienza interna


L’Azienda, in merito alla tematica della concessione dell’MCO anche al PNC con qualifica AV, incurante delle ripetute segnalazioni dell’Associazione unitamente alle altre Organizzazioni, affidava il proprio niet al Magazine Aziendale NUMERO 97 dell’Ottobre 2010 attraverso l’Ente People Care

MCO per tutt i? No, perché.


Gentili colleghi, nella proposta di omogeneizzazione delle concessioni Alitalia e Air One che abbiamo presentato all’AD e a tutta la sua "prima linea" era prevista l’estensione dell’MCO a tutti i dipendenti, ma la proposta non è stata accolta positivamente. Nella valutazione ha inciso molto il benchmark con le altre compagnie che, tranne le americane (in genere più generose), sono molto rigide nella concessione degli upgrading (v. British, KLM, Lufthansa etc). E questo nonostante abbiano volumi più ampi dei nostri, per cui è meno marcato il rischio di avere le classi equivalenti alla nostra Magnifica piene di passeggeri staff (che, pur se non tolgono posti alla clientela pagante, rendono minore la sensazione di esclusività per chi ha pagato per stare in Magnifica). Se consideriamo che i beneficiari attuali sono in tutto circa 3.100 e che il totale dei dipendenti è di circa 14.000, le probabilità di riempire la Magnifica di dipendenti aumentano a dismisura. È una logica puramente commerciale, non di discriminazione nei confronti di qualcuno. Ciò non toglie che la proposta di estendere l’MCO resti un punto di attenzione da tenere presente in caso di sviluppi delle concessioni di viaggio. Cordiali saluti

Gli sviluppi sulle concessioni ci sono.

Eludendo le mai interrotte sollecitazioni sindacali in direzione del superamento della discri minazione di genere, la risposta sconcertante, è affidata al Flying Crew con il trafiletto informativo:

Chi mi dice se posso viaggiare in Magnifica?


Oggi è possibile per tutti i dipendenti anche se con modalità diverse. Alcune richieste e alcune novità ci spingono a fare un riepilogo sui criteri per viaggiare nella nostra top class per vacanza.
A piloti ed assistenti di volo che viaggiano con biglietti ID è concesso l’acquisto dell’MCO per la Magnifica in caso di CPT, PIL e AVR (1 e 2), mentre per tutti è possibile accedere alla Classica plus sui voli intercontinentali, dove è configurata la classe intermedia, o la business sui voli internazionali. A proposito di ID ricordiamo che da poco è stata introdotta la possibilità indistintamente per tutti i dipendenti e famigliari in AIDA con diritto a prenotazione, di acquistare un posto in Magnifica * utilizzando un ID50R1, con la conferma, e questa è la novità, sia dell’andata che del ritorno a 3 giorni dalla partenza.

* da giugno dell’anno scorso le tariffe sono fisse in base alla tratta.



Quindi la logica commerciale, quel voler dare al passeggero di "Magnifica" un senso di esclusività, il senso del "mezzo vuoto" (in luogo del "mezzo pieno") che impediva la concessione alle medesime condizioni delle altre categorie è superata senza troppe remore da. i circa seicento Euro per tratta che un AV paga per andare a Los Angeles!!!

Delusi, ANZI indignati.


Roma, 18 aprile 2012

ANPAV