“Mobilità territoriale”: arrivano i primi contributi

Sciopero PNC – Alitalia Cai e AirOne – 25 novembre 2009 sciopero di 4 ore, dalle ore 10.00 alle ore 14.00
13 Novembre 2009
Incontro su 81/08 e comunicazioni aziendali
18 Novembre 2009

“Mobilità territoriale”: arrivano i primi contributi

Facendo seguito alle comunicazioni emesse a partire dal 15 luglio c.a., con la quale comunicavamo che è previsto un contributo economico per i lavoratori che dalla Cigs sono stati assunti in una località distante più di 100 Km da quella nella quale risiedevano precedentemente, come previsto dalla Legge 80/2005 e dal D.M. 02/03/2006, definito indennità di “Mobilità territoriale”, pari a circa Euro 3000, vi informiamo che sono stati riconosciuti i primi contributi.
Di seguito riportiamo il testo della comunicazione inviata dalla DPL (Direzione Provinciale del Lavoro di competenza) ad una collega di CAI First.
Le Direzioni, ci informano che stanno procedendo alla definizione degli aventi titolo all’erogazione del contributo, secondo l’ordine cronologico di invio delle domande.
Sono numerose le domande “Contributo Mobilità Territoriale” già ricevute dalle DPL, ancora da evadere, per effetto delle altrettanto numerose assunzioni “fuori base”, ed altre ci auguriamo possano seguire in questi giorni.
Vi invitiamo a prestare la massima attenzione nella compilazione dei moduli (C. F. e P. Iva di Azienda vecchia e nuova sono differenti) e di inoltrare la domanda alla sede corretta (DRL della Regione nella quale si è stati assunti da ALITALIA CAI).
Raggiunto quindi l’obiettivo perseguito dall’Associazione di fornire, così come previsto dalla normativa vigente, un “risarcimento”, seppur minimo, a chi è stato assunto fuori base.
Un risultato che è da ascriversi all’attenzione della nostra Associazione, impegnata quotidianamente a fornire supporto alla categoria, senza proclami o ipocriti trionfalismi.
Sul tema delle “assunzioni fuori base”, l’impegno non si limiterà a questo traguardo (rimaniamo attivi nel richiedere che i tempi di erogazione siano contenuti e vigili sull’evolvesi delle procedure): non possono essere non considerate, al fine di raggiungere l’equilibrio di minima, le circa 250 richieste di rientro che il personale di provenienza Gruppo Alitalia, assunto “fuori base” in occasione dello “start up”.
Invitiamo tutti i colleghi che rientrano nei requisiti del ‘contributo mobilità territoriale” a farne richiesta: al momento il capitolo di spesa ancora permette i rimborsi.
Restiamo a disposizione per la compilazione della modulistica necessaria e i riferimenti delle Direzioni Regionali del Lavoro dove inviare la documentazione richiesta.
 
 
 
Roma, 17 novembre 2009                                                 
 
RSA ANPAV ALITALIA