PARCHEGGI PNC / NATALE – CAPODANNO sui parcheggi la nostra poosizione; NATALE – CAPODANNO: cenere e carbone (per tutti?)

ATTENZIONE PT: ACCOLTI altri ricorsi contro INPS
19 Novembre 2010
Ordinanza differimento sciopero 26 novembre
24 Novembre 2010

PARCHEGGI PNC / NATALE – CAPODANNO sui parcheggi la nostra poosizione; NATALE – CAPODANNO: cenere e carbone (per tutti?)

In apertura riportiamo  una frase presente su di un precedente comunicato. A risveglio delle coscienze.
I problemi quotidiani della categoria sono colpevolmente dimenticati sempre più spesso e volentieri. I ‘massimi sistemi’ possono aspettare: mettiamo innanzitutto le mani nei problemi con riflesso diretto sulla vita del PN.
La problematica parcheggi PNC, che ha raggiunto il suo culmine il 1 novembre u.s. (è stato disabilitato il parcheggio PR 11 – il “Lunga Sosta”, per intenderci – per il PNC che non é Base Roma), non può essere più rimandata. Minacciavamo l’avvio di tutte le iniziative, anche di carattere legale, a tutela del PNC (sottolineando che “é ancor più grave il caso di coloro ai quali viene trattenuta la retta mensile per il parcheggio su base Periferica” ).
Rimaniamo convinti che una soluzione si possa trovare in tempi brevi.
In attesa di un irrimandabile deciso intervento a restituzione della pari dignità di “volato” (non sono tollerabili differenze a 4 zeri – decine di migliaia di euro – sul CUD, a parità di qualifica e anzianità), deve essere necessariamente mantenuta (su alcune basi ripristinata), in chiave non discriminatoria (a restituzione di pari dignità), la logica del diritto ad “almeno un parcheggio gratis”. L’introduzione del principio del pagamento,  anche di una cifra irrisoria, è un pericoloso precedente, assolutamente da evitare.
Con l’emissione dei turni di Dicembre, l’annunciato rischio di cenere e carbone, in anticipo, per tutti (!), si è tristemente concretizzato.
Il “decidere di non… decidere” aziendale,  ha portato alla non emissione della classica richiesta Natale – Capodanno (nonostante le svariate sollecitazioni), mai messa in discussione nel passato.
In data 16 u.s., direttamente da “La settimana della Produzione”, capoverso Turnazione, citiamo:Questo mese stiamo lavorando i turni di Dicembre che ovviamente contengono le festività Natalizie. Per venire incontro alle esigenze dei singoli rispetto a Natale/Capodanno, in collaborazione con i settori, stiamo lavorando manualmente le richieste affinché il livello di soddisfazione sia il più alto possibile. … Entro 15 giorni ne vedremo i risultati.”Riteniamo si riferivano, a limite, esclusivamente alle richieste ferie e a quelle fatte a mezzo IPS.
 
I più vivi complimenti a chi di dovere per l’uscita dei turni nei tempi previsti.  Ma sarà il consuntivo a fare la differenza. Cadono, nel vuoto, quindi, gli appelli per la gestione dell’assegnazione della festività lavorata (confidavamo in una sola festività) ai colleghi delle Basi Periferiche: in presenza di attività esclusivamente in giornata, non sono state effettuate le richieste valutazioni “ad hoc”.
Roma, 23 novembre 2010                                                           RSA ANPAV