Polizza Perdita brevetto: un’ingiustificabile discriminazione

versamento contributi FONDAV – agosto 2008 – PNC Alitalia Express e Volare in A.S.
20 Febbraio 2010
Chiude il sito www.bustepaga.alitalia.it
26 Febbraio 2010

Polizza Perdita brevetto: un’ingiustificabile discriminazione

L’azienda ha in questi giorni reso noto la polizza relativa agli infortuni e alla perdita brevetto del personale navigante di Alitalia, Cai First e Cai Second per l’anno 2010.
 
I massimali assicurati per categoria, sia per infortuni che per perdita brevetto, sono rimasti sostanzialmente gli stessi, anche se ci sono variazioni per le fasce di età.
 
Quello che però differenzia l’attuale polizza, e le sue condizioni, da quella precedente, è il discrimine tra personale di condotta e di cabina relativamente alla erogazione di una diaria giornaliera in caso di inabilità temporanea da IML, (77,47 euro per Comandanti – 51,65 euro per Piloti x 365 giorni), la quale viene prevista esclusivamente per il Personale di Condotta.
 
Inoltre abbiamo rilevato un altro ingiustificato discrimine che riguarda l’obbligo di presentare domanda di ricorso o revisione in caso di giudizio di inidoneità da IML, che è obbligatoria solo per il Personale di Cabina, esonerando da tale vincolo il Personale di Condotta.
 
Ciò significa che per poter usufruire delle somme previste dall’assicurazione sulla perdita brevetto, il PNC è costretto a presentare sempre ricorso, e solo in caso di conferma da parte della Commissione medica IML il giudizio diverrà definitivo, e di conseguenza l’assicurazione procederà al pagamento degli importi relativi.
 
Discriminazioni quindi ingiustificate, che riportano indietro nel tempo la politica del trattamento assicurativo.
Una cosa è differenziare gli importi da erogare nelle varie fattispecie, un’altra è prevedere una diaria in caso di stop da IML solo per alcuni e non per altri.
Perché poi sottoporre ad un ulteriore giudizio medico solo Il PNC e non tutto il personale, per procedere all’erogazione del contributo sulla perdita brevetto?
 
Faremo presente nelle dovute sedi questo trattamento differenziato, che secondo noi e secondo il più elementare concetto di equità, non ha giustificazione né senso logico.
 
Di seguito riportiamo la scheda riepilogativa della Polizza Infortuni e Perdita Brevetto recentemente stipulata.
 
Roma, 24 febbraio 2010                                                             
ANPAV