QUALE FUTURO PER NORWEGIAN IN ITALIA?

Richieste inoltrate alla Società
1 Marzo 2019
ALITALIA SAI – Proroga CIGS: Convocazione ministeriale. 6.3.2019, ore 11
1 Marzo 2019

QUALE FUTURO PER NORWEGIAN IN ITALIA?

 

Ad un mese dalla #chiusura delle operazioni SH (#CortoRaggio), le soluzioni da proporre agli assistenti di volo in #esubero rimangono avvolte dal mistero.
Ancora oggi nulla trapela circa le reali opzioni per gestire il surplus di personale generato dalla chiusura delle ope- razioni di Corto Raggio in Italia.
Il management ostenta sicurezza e sostiene che non ci sono ostacoli circa l’arrivo, a partire dal mese prossimo, di un altro aeromobile destinato al lungo raggio e a risolvere quindi i problemi di esubero del personale.
Per fare quale rotta? NORWEGIAN ancora non lo chiarisce.
A questo punto ci si chiede se possa essere possibile aprire, entro un mese, una rotta di lungo raggio senza che la stessa sia pubblicizzata e messa in vendita e se una società che revisiona i costi rivedendo anche pezzi della divisa delle hostess (è sparito il cappello!) possa permettersi di aprire una rotta che in attesa di riempimento e nelle sue fasi iniziali è fisiologicamente in perdita.
A tutto questo aggiungiamo l’analisi del network già in vendita per la stagione invernale 2019: Roma ha un solo col- legamento attivo, NEW YORK.
Un elemento è certo: se i dipendenti vogliono dimettersi, gli uffici aziendali sono a disposizione per fornire tutti i dettagli del caso, inclusa la procedura da svolgere sul portale ministeriale.
Non consentiremo che centinaia dipendenti continuino a lavorare in condizioni di tale incertezza.
A partire dall’incontro già fissato presso il Ministero del Lavoro il prossimo 4 marzo 2019, richiederemo con forza ai rappresentanti della Compagnia Aerea dati certi.
Crediamo che sia doveroso da parte di NORWEGIAN chiarire il proprio impegno in Italia in considerazione del fatto che tantissimi professionisti del settore credendo nell’ idea innovativa del Vettore scandinavo, hanno lasciato precedenti impieghi per sposare il progetto.
Roma, 27 febbraio 2019 ANPAV