RECUPERO DEL TFR MATURATO E CONTRIBUTO FONDAV (aziendale) NON VERSATI AL FONDO

Richiesta di incontro
1 Ottobre 2011
Incontro Azienda – Sindacati
4 Ottobre 2011

RECUPERO DEL TFR MATURATO E CONTRIBUTO FONDAV (aziendale) NON VERSATI AL FONDO

 

Il comunicato “INFORMATIVA SU INIZIATIVA DA ATTIVARE PER IL RECUPERO DEL TFR MATURATO E CONTRIBUTO FONDAV (aziendale) NON VERSATI AL FONDO DA PARTE DELLE SOCIETÀ DEL GRUPPO ALITALIA IN A. S.”  (scarica il comunicato) è rivolto ai soli dipendenti per i quali è cessato il rapporto di lavoro con le società commissariate – esclusi quindi quelli che fruiscono della CIGS sino al termine del periodo di fruizione – ed illustra la possibilità di richiedere a mezzo di insinuazione al passivo, i contributi TFR e la quota aziendale FONDAV che il datore di lavoro – ovvero l’Amministrazione Straordinaria – abbia omesso di versare al fondo di previdenza complementare per il periodo in cuiil dipendente è stato posto in CIGS (es.: dal 9 dicembre il 2008  al 16 dicembre 2009). 
 
Nello stesso abbiamo illustrato le modalità di richiesta al Fondo di Garanzia dell’INPS delle cifre prima individuate.
 
Relativamente alla fattispecie “recupero TFR maturato e contributo Fondav” abbiamo stipulato un’apposita convenzione legale con lo Studio Legale Baudino – Roma, che alla tariffa di Euro 125 (i.i.) si occuperà di tutti gli adempimenti necessari (presentazione istanza di insinuazione al passivo tardiva + richiesta di intervento del Fondo di Garanzia INPS: le cifre verranno direttamente versate al Fondo).
 
Qualora il Dipendente volesse attivare "FAI DA TE" la procedura, puòcontattarci alla mail info@anpav.com per tutte le indicazioni necessarie.
 
Rimaniamo a disposizione per informazioni ulteriori.
 
RSA ANPAV