RIUNIONE CAI DEL 29 DICEMBRE 2008

Contributi non dedotti – Anno 2008
29 Dicembre 2008
SOLIDARIETA’ E SOSTEGNO A G. TEMPESTI
9 Gennaio 2009

RIUNIONE CAI DEL 29 DICEMBRE 2008

INFORMATIVA RIUNIONE CAI DEL 19 DICEMBRE 2008
 
Nel pomeriggio di ieri 29 dicembre le OO.SS e AA.PP. del PNC si sono incontrate con rappresentanti CAI in merito alle problematiche relative al processo selettivo in corso.
 
A tal proposito le OO.SS. AA.PP. hanno ulteriormente rimarcato tutta la serie di incongruenze e criticità che si sono registrate in questi giorni, e che hanno determinato tensioni e preoccupazioni in categoria.
 
L’azienda ha da subito dichiarato, pur riaffermando di aver rispettato i criteri di assunzione concordati, la sua disponibilità ad affrontare, anche nel dettaglio, le varie anomalie riscontrate, tra le quali spiccano le mancate chiamate per coloro che non hanno i requisiti pensionistici nel periodo individuato dagli ammortizzatori sociali; l’incongruo invio in basi periferiche; la messa in Cigs di entrambi i coniugi ecc.
 
L’impegno è quindi quello di affrontare da subito tali anomalie, e di individuare le soluzioni più razionali.
 
In merito alla localizzazione in basi periferiche, l’azienda si è detta disponibile ad accogliere eventuali richieste di invio volontario presso le stesse, compatibilmente con le esigenze di dimensionamento operativo delle basi.
 
E’ stato inoltre sollevata la tematica relativa alla visita periodica di idoneità IML per i colleghi in Cigs, e a tal proposito l’azienda si è detta disponibile a trovare una soluzione.
 
Abbiamo fortemente rimarcato la preoccupazione circa la mancata visibilità, dopo il 2013, della situazione previdenziale per i colleghi in Cigs/mobilità,  in particolare per il timore che eventuali modifiche dei requisiti minimi a quella data possano determinare situazioni di mancato accesso alla quiscenza.
 
A tal proposito l’azienda  conferma che il raggiungimento dei requisiti pensionistici (87 : 56/31 oppure 57/30) viene garantito fino alla fine degli ammortizzatori sociali (2015) e non ritiene che, anche alla luce di quanto pattuito a Palazzo Chigi, possano subire alcun peggioramento.
 
In ogni caso si è convenuto, di agire, anche congiuntamente, nelle varie sedi istituzionali, affinchè tali garanzie abbiano una piena e totale applicazione a tutela delle persone interessate..
 
Le OO.SS. e AA.PP. hanno poi sollecitato l’individuazione di tutti quegli strumenti organizzativi o di solidarietà in grado di consentire, nei tempi più brevi, il rientro dei colleghi che saranno esclusi dall’attuale fase di assunzioni.
 
Le parti hanno convenuto di riaggiornarsi alla settimana prossima, e i sindacati hanno richiesto, per quell’incontro, la disponibilità a conoscere i dati relativi alle assunzioni, suddivise per basi qualifiche.
 
Vi terremo informati sui contenuti dei prossimi incontri.
 
 
Roma, 30 dicembre 2008
 
ANPAV