MATERNITÀ: Il Giudice accerta il comportamento discriminatorio di INPS ai danni della ‘mamma hostess’

Alitalia: Aggiudicazione di 7 frequenze settimanali per servizi passeggeri su aeroporto di Tokyo-Haneda
3 Ottobre 2019
Anpav Informa – Cassazione: assenza del lavoratore dal domicilio alla visita di controllo
4 Ottobre 2019

MATERNITÀ: Il Giudice accerta il comportamento discriminatorio di INPS ai danni della ‘mamma hostess’

Lo Studio Legale Martucci & Associati, nella persona dell’Avv. Andrea Mario Martucci, ed ANPAV hanno visto premiata la prolungata ed approfondita analisi della materia ‘indennità di maternità’: è di ieri la sentenza del Tribunale di Ferrara che riconosce il comportamento discriminatorio di INPS ai danni della lavoratrice madre che ha percepito, in occasione di due distinti periodi di astensione dal lavoro per maternità, importi significativamente più bassi rispetto a quelli dovuti.

La specifica impostazione del ricorso ha consentito, per le circa 70 associate ad ANPAV che hanno partecipato alla prima tornata di ricorsi, di estendere la legittima rivendicazione ad un periodo pregresso di 10 anni (rispetto alla canonica prescrizione annuale osservata in ricorsi di analoga tipologia ma impostati secondo principi diversi).

La sentenza restituisce parità e dignità alle ‘mamme hostess’: la già difficile gestione dei neonati per la peculiarità lavorativa non sarà più appesantita da inspiegabili penalizzazioni economiche.

Aderisci anche tu alla vertenza se hai figli Di ETÀ INFERIORE a 10 anni: per le associate la vertenza COSTA 50 Euro.

Per info: LOREDANA NOCITO 347 8165587

ANPAVMaternitàVittoriaDiscriminazione