Anpav Informa: Causa Maternità – a che punto siamo

Anpav informa: nuove domande ANF – Assegni Nucleo Familiare (periodo luglio ’19 – giugno ’20) presentabili a partire dal 1 giugno c.a..
30 Giugno 2019
Anpav Informa: Lettera a Norwegian su ‘polizza infortuni e spese mediche sostenute all’estero
1 Luglio 2019

Anpav Informa: Causa Maternità – a che punto siamo

ANPAV, lo scorso anno, ha richiesto ad INPS, in ragione e forza della sentenza di Cassazione n. 11414 del 11 maggio 2018 , di ufficializzare il proprio orientamento per consentire alle
Compagnie aeree interessate l’adeguamento delle ‘indennità di maternità’ sia già liquidate in passato che in corso di erogazione.

INPS, a livello locale, interpellato dalle dipendenti interessate, ha rimandato ai datori di lavoro la possibilità e l’onere di apportare le dovute modifiche (migliorative) ;
dall’altra, a livello centrale, non risponde.

Le Compagnie non hanno proceduto, in assenza di un parere positivo della Direzione Competente di INPS, ai riconteggi e all’erogazione degli importi eventualmente spettanti
Numerose Assistenti di Volo ns. associate hanno inviato comunicazioni di interruzione della prescrizione del credito vantato (ad evitare che il credito non possa più essere vantato perché
prescritto).
Le INPS (di competenza) non hanno risposto ad una prima lettera / diffida inviata dallo studio legale da noi incaricato in nome e per conto delle ricorrenti.
Alla luce della normativa vigente in termini di prescrizione delle prestazioni (e delle due Circolari
INPS – n.220/13, n.95/14 e di alcune sentenze di Cassazione emesse al riguardo), possono ricorrere legalmente le “mamme con figli fino a 10 anni”
Sono stati predisposti i riconteggi nominativi ai sensi di quanto stabilito dalla Cassazione (gli importi rivendicabili, per ciascuna maternità, vanno mediamente da 1000 a 10000 euro)
Sono stati elaborati ricorsi legali individuali vs. INPS

CONTATTACI PER AVERE MAGGIORI INFO

ANPAVmaternitàAChePuntoSiamo