ALITALIA: Accordo su CIGS e Proroga CCNL

Ryanair – FIT CISL, ANPAC and ANPAV signed the CLA for Ryanair employed Cabin Crew based in any Italian base
1 Novembre 2018
Ricalcolo MATERNITA’ – ANPAV avvia la raccolta delle adesioni per intentare ricorso legale
3 Novembre 2018

ALITALIA: Accordo su CIGS e Proroga CCNL

Alla luce delle tre offerte d’acquisto ricevute dai Commissari, abbiamo richiesto il riavvio del tavolo di confronto al ministro Di Maio.

Roma, 31 ottobre 2018

– Accordo CIGS: durata 1 novembre 2018 – 23 marzo 2019

L’esame congiunto fra Azienda e Parti Sociali relativo alla richiesta aziendale di CIGS si è concluso con una riduzione di circa il 20% del numero complessivo delle eccedenze inizialmente dichiarate dalla Società.

Il Personale Navigante interessato, con il meccanismo della rotazione, sarà pari a:

• 90 Comandanti
• 60 Piloti (con termine CIGS al 31.12.18)
• 380 Assistenti di Volo

È stato ribadito che la proroga dell’ammortizzatore sociale è funzionale ed agisce a supporto dell’operazione di rilancio della Compagnia che, nella giornata odierna, ha ricevuto tre offerte di acquisto.

– Proroga CCNL

Assaereo (Associazione datoriale titolare della sezione contrattuale applicata al Gruppo Alitalia) ha convenuto con Anpac, Anpav e le Organizzazioni Sindacali Confederali la necessità di avviare la negoziazione per il rinnovo del CCNL Vettori relativamente alle materie di carattere generale e di livello aziendale (Alitalia) addivenendo alla loro ridefi- nizione entro il prossimo mese di gennaio.

I prossimi due mesi saranno inoltre determinati per sancire il superamento del meccanismo in essere che sospende gli effetti economici della progressione dell’anzianità.

– Problematiche Personale Navigante Gruppo Alitalia (Alitalia SAI – Alitalia City- liner)

È stata colta l’opportunità di riavviare il confronto circa le numerose problematiche afferenti i Piloti e gli Assistenti di Volo del Gruppo. Rimane fermo il complesso di richieste di adeguamento delle condizioni di lavoro normativo – economiche che saranno da subito oggetto di confronto nell’ambito della trattativa contrattuale in fase di avvio.

A seguire, per punti, alcune prime risposte. Vi rimandiamo, per ulteriori elementi di dettaglio, al verbale di accordo allegato:

• ALITALIA CITYLINER

Superate le problematiche relative al corretto pagamento dello ‘Split Duty’ che interessa tutto il PN e dell’attività di addestramento e controllo svolta dal PNT.

Relativamente ad eventuali importi arretrati spettanti, forniremo a seguire le modalità di
individuazione e richiesta degli stessi.

È stato concordato il riavvio del confronto su problematiche specifiche quali: turnazione, impiego, concessione Part – Time e assunzioni PNC a tempo determinato.
In relazione alla materia ‘Contratti a Tempo Determinato’ , rimane ferma la nostra disponibilità a sottoscrivere gli accordi necessari per reimmettere nel ciclo produttivo il perso- nale che, per gli effetti del ‘Decreto Dignità’ che regola la materia, non sono stati interes- sati da proroga contrattuale (contratti scaduti oggi).

Necessario, inoltre, un definitivo approfondimento circa l’applicazione dell’ ‘Accordo del 23 Marzo 2018’ (punto ii).

Le materie di rilevante criticità verranno affrontate in sede di negoziazione contrattuale, che verrà avviata a partire dalle prossime settimane.

• Scambi Part – Time PN ALITALIA SAI

Ferma restando l’invarianza complessiva degli organici PN (per il fatto che c’è CIGS), l’Azienda riavvierà il processo di scambi interessando ulteriori 180 Assistenti di Volo a partire da dicembre.

Verranno altresì analizzate le possibilità di scambio per il PNT.

• Problematiche ‘Basi Milanesi’

Verrà attivato un ‘focus’ specifico.

• Addestramento

L’attività addestrativa, ad eccezione di quelle per le quali è mandatario l’utilizzo della Divisa, potrà essere effettuata in borghese. Seguita comunicazione aziendale dedicata.

• Avvicendamenti PNT JFK

Prevista la ‘doppia sosta’ in caso di AZ 611 per i mesi di gennaio, luglio, agosto e settembre a limitazione della fatica operazionale e per garantire regolarità operativo.

• Soste MLE – MRU

Fermo restando, su tutte le direttrici di LR, l’accordo che prevede la cena a carico della Società per avvicendamenti con sosta superiore a tre giorni (4 pernottamenti), sulle diret- tici MLE e MRU la Società sottoscriverà convenzioni per permettere al PN di far fronte alle spese di vitto entro l’importo della diaria erogata (42 euro).

• DELHI (Riposo a bordo PNC e ‘Composizione Crew’)

Stante la particolare fatica operazionale generata dagli avvicendamenti programmati, sarà possibile istallare la tenda a delimitazione dei posti di riposo PNC che saranno utilizzabili in caso di disponibilità. Inoltre, verrà ‘garantito il nono elemento’ in caso di superamento della percentuale di riempimento concordata.

• Pasti medicali (‘Celiachia’)

Viene introdotta ufficialmente la possibilità di fruire del pasto dedicato in costanza di idonea documentazione medica.

•‘Soste Ricorrenti’

Possibile richiedere la sosta ricorrente su tutti gli scali italiani.

• FAQ EASA’ – FTL operator Scheme

Verranno compiutamente analizzate le possibilità di impiego in caso di riposo singolo e verrà definitivamente avviato il lavoro di analisi dei Fatigue Reports inoltrati dal PN.

Rimaniamo a disposizione per ulteriori informazioni.

ANPAC – ANPAV