Alitalia: Comunicato Stampa FNTA a seguito Incontro al MISE

PART-TIME • VERTENZA LEGALE vs INPS per il RECUPERO dell’INTERA ANZIANITÀ CONTRIBUTIVA
7 Dicembre 2018
BLUE PANORAMA: da un padrone… all’altro!
16 Dicembre 2018

Alitalia: Comunicato Stampa FNTA a seguito Incontro al MISE

Comunicato Stampa FNTA PILOTI E ASSISTENTIDIVOLO –  POSITIVO PROLUNGARE la SCADENZA DEL PRESTITOPONTE E COINVOLGIMENTO FS MA ANCORA ORIZZONTE OFFUSCATO E POCHE CERTEZZE SUL FUTURO

Roma, 12 dicembre 2018

L’FNTA (Federazione Nazionale Trasporto Aereo), che riunisce i piloti e gli assistenti di volo di ANPAC, ANPAV e ANP a valle dell’incontro appena concluso presso il MISE e presieduto dal Ministro Luigi Di Maio esprime soddisfazione per la proroga della scadenza della restituzione del prestito ponte e l’avvio concreto dell’impegno di FS nel progetto di rilancio di ALITALIA.
Ancora però si registrano poche certezze sulle reali possibilità di reperire le risorse necessarie a capitalizzare la nuova azienda e che ammontano a circa due miliardi e non risultano chiare le volontà dei due partner internazionali, Delta e easyJet, che hanno manifestato interesse di avere nel nuovo progetto.
I Piloti e gli Assistenti di Volo di ALITALIA, anche in virtù delle precedenti esperienze di partnership internazionale che hanno devastato la compagnia, sono seriamente preoccupati e vigili sull’evolversi della situazione ed hanno manifestato al Ministro Di Maio il forte auspicio di un coinvolgimento preventivo nello sviluppo del piano industriale e nella definizione del ruolo dei partner.
ALITALIA per poter sopravvivere e rilanciarsi, senza per l’ennesima volta bruciare soldi dei contribuenti, dovrà sviluppare su mercati in grado di generare utili, quali le direttrici di lungo raggio da e per il Nord America e quelle internazionali da Milano Linate. Su entrambi i mercati Delta ed EasyJet sono leader e andrà seriamente valutato il loro effettivo e reale interesse nel partecipare al progetto per un effettivo sviluppo di ALITALIA su tali mercati e non per mero posizionamento difensivo dei propri interessi commerciali.
A livello più ampio e di sistema FNTA ha avuto risposta positiva al Ministro sulla proroga del finanziamento del Fondo di Solidarietà del Trasporto Aereo per la gestione delle crisi aziendali ed ha sollecitato un impegno del Governo perché favorisca in ambito Confindustria la nascita di una rappresentanza datoriale partecipata ed efficace dei vettori aerei basati in Italia che si possa confrontare con le rappresentanze del personale dipendente dai vettori per definire un sistema di regole comuni.