CAI First: errato pagamento retribuzioni

Assegni familiari, detrazioni e modulustica PT e Trasferimenti
5 Marzo 2009
Assemblea degli Obbligazionisti: 29 marzo 2009
11 Marzo 2009

CAI First: errato pagamento retribuzioni

Da:ANPAV
 
 
A: CAI First
Gestione Personale e Relazioni Industriali
            Att.ne dott. G. Depaoli
 
            Gestione del Personale
            Att.ne dott. M.Pinzarrone
 
Relazioni Sindacali
Att.ne Dott. Feldmann
 
Gestione Personale Navigante
Att.ne Dott. G. Angiolillo
Att.ne Dott. L. Cavina                                             
 
                                                                                                          Roma, 10 marzo 2009
 
 
Oggetto: stipendi PNC  – CAI First.
 
         La scrivente Associazione Professionale reitera la segnalazione circa l’errato pagamento dei colleghi dell’Azienda in indirizzo.
 
L’errato pagamento, nonostante le comunicazioni della scrivente in data 12 e 19 febbraio e 5 marzo, è stato ad oggi “parzialmente” corretto.
 
Sulle buste paga – febbraio 2009 –  relativamente alle componenti retributive degli  Assistenti di Volo CAI First, gli importi relativi a:
  • stipendio
  • indennità di volo minima garantita
non corrispondono agli importi spettanti in base ai riferimenti relativi alla lista d’anzianità del personale in Vs. e nostro possesso (Accordo sul trattamento applicabile al personale già dipendente da Società del Gruppo Alitalia, Parte economica del CCL vigente, accordo 14 novembre 2008).
 
Per il mese febbraio, l’azienda ha parzialmente corretto l’errore commesso a gennaio.
  • Nello specifico, il Collega Daly Roberto, citato a titolo di esempio, che ha anzianità di riferimento maggio 1997 (oltre 11 anni di anzianità), a gennaio è stato pagato come un AVR di Seconda con 4 anni di anzianità.
A febbraio l’errore è stato corretto pagando il prima citato collega come un AVR di seconda con 8 anni di anzianità e la relativa differenza da corrispondere relativa a gennaio.
 
Constatando l’insostenibile penalizzazione economica generata dalla colpevole superficialità e pressappochezza aziendale, Vi invitiamo a provvedere ad una correttivo immediato con bonifico a pareggio in tempi brevissimi.
 
In caso contrario, adiremo le vie legali.
 
In attesa di un sollecito riscontro,
 
 
Cordiali Saluti                                                                   ANPAV