DETRAZIONI FISCALI: Necessaria la compilazione anche in assenza di familiari a carico

La Situazione Attuale
19 Gennaio 2011
Sintesi e Aggiornamento delle riunioni del 20 – 21 gennaio
22 Gennaio 2011

DETRAZIONI FISCALI: Necessaria la compilazione anche in assenza di familiari a carico

A specifica/chiarimento della comunicazione ricevuta in merito alle DETRAZIONI FISCALI, comunichiamo al PNC (a tempo indeterminato e determinato) che, per continuare a percepire la detrazione d’imposta per produzione di reddito (riconosciuta mensilmente nella colonna COMPETENZE, nella parte in basso a destra della busta paga), va compilato e restituito all’Azienda il modulo DETRAZIONI (che trovate di nuovo in allegato), secondo le previste modalità, nella SEZIONE 2 – DETRAZIONE PER LAVORO DIPENDENTE E ASSIMILATI, barrando la casella SI.
Le suindicate detrazioni (che in passato venivano riconosciute per “default”) verranno erogate fino a fine anno (generano un beneficio economico): in caso di mancata presentazione della modulistica entro l’anno, le stesse saranno trattenute nella busta di Dicembre 2011, retroattivamente a decorrere da gennaio 2011.
Rimane necessario, in presenza di familiari a carico, compilare la SEZIONE 3 – DETRAZIONE PER CARICHI DI FAMIGLIA (articolo 12 del TUIR), secondo le specifiche di carattere personale (numero dei figli, composizione del nucleo familiare, ecc.), entro le tempistiche previste.
Con riferimento PNC in CIGS, i colleghi dovranno presentare la succitata documentazione allo “Sportello Personale CIGS” , sito  in Fiumicino presso l’area Tecnica Palazzina 120 (di fronte alla palazzina RPU), nei seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle ore 10,00 alle ore 13,00.
A carattere informativo,  qualche cenno sulla materia (sono in corso di pubblicazione comunicazioni dedicate sulle materie di maggior interesse per il PNC: busta paga e tassazione, previdenza complementare, ecc.).
Vi ricordiamo che le detrazioni d’imposta si dividono in:
  1. detrazione d’imposta per la produzione di reddito;
  2. detrazione d’imposta per carichi di famiglia.
La detrazione indicata al punto 1 è prevista per la produzione di reddito da lavoro dipendente: ha valore decrescente al crescere del debito e si azzera a superamento di 55.000 Euro.
Tale detrazione è calcolabile secondo una tabella (sarà presente in una comunicazione dedicata).
Sui carichi di famiglia, le detrazioni sono differenti a seconde che le persone a carico siano il coniuge, i figli o altri familiari.
 Ad es., per il coniuge a carico e l’importo base della detrazione è 800 Euro (rapportata ai mesi in cui il coniuge risulta a carico), per i figli a carico l’importo base della detrazione è 800 Euro per ogni figlio maggiore di 3 anni (900 Euro se minore di 3 anni).La detrazione per altri familiari a carico è pari a 750 Euro da ripartire pro quota fra coloro che hanno diritto alla detrazione.
 
Rimaniamo a disposizione per informazioni.
 
Roma,   20 gennaio 2011                                                           
 
RSA FIT CISL ANPAV