Lettera FederazioneNazionaleTrasportoAereo a Piloti e Assistenti di Volo ALITALIA

FIT CISL, ANPAC E ANPAV HANNO INCONTRATO OGGI RYANAIR
7 Agosto 2019
ALITALIA: SOTTOSCRITTO NUOVO ACCORDO SU ‘CIRCOLARITÀ PILOTI CYTYLINER’
2 Settembre 2019

Lettera FederazioneNazionaleTrasportoAereo a Piloti e Assistenti di Volo ALITALIA

Roma, 9 agosto 2019

Colleghi Piloti e Assistenti di Volo,

la crisi di Governo appena annunciata pesa come un macigno sulla già complicata situazione di Alitalia che dovrà, per forza di cose, trovare una soluzione in pochissimo tempo (…la cassa corre inesorabile verso l’esaurimento alla fine di questa stagione estiva).

A ciò si aggiunga il cruciale tema dell’alleanza Nord Atlantica “Blue Skies” che al momento vede Alitalia tagliata fuori a beneficio di un’altra compagnia europea, Virgin Atlantic e che, così come è strutturata, impedirà alla Nuova ALITALIA di incrementare i profitti sulle ricche direttrici UE-USA-UE.

Su questo importantissimo tema che è strettamente correlato alla efficacia del futuro Piano Industriale della Nuova ALITALIA, la Federazione Nazionale Trasporto Aereo (FNTA), formata da ANPAC, ANPAV e ANP, ha preso da mesi una posizione chiara ed inequivocabile a difesa del futuro di quella che dovrebbe rinascere quale Compagnia di Bandiera nazionale, denunciando l’inadeguatezza del Piano Industriale sul tema specifico e mettendo in guardia i nuovi potenziali futuri azionisti dalle scelte scellerate operate dall’attuale top management di Alitalia, evidentemente troppo impegnato ad autocelebrarsi sulla puntualità e sulla propria volontà di permanere nel ruolo senza la dovuta ed imprescindibile discontinuità manageriale.

Piano industriale e mercato del nord atlantico sono i due punti attraverso i quali si gioca l’auspicato rilancio e sviluppo di Alitalia e del suo Personale Navigante. Su questo è evidente il silenzio e la mancata presa di posizione di altre Organizzazioni Sindacali che purtroppo, come già accaduto in passato, si preoccupano unicamente dell’integrità del “perimetro aziendale” anche se a scapito del futuro industriale di Alitalia…tanto a pagare saranno sempre lo Stato e i “ricchi” Naviganti con il loro contratto che sarà puntualmente svenduto nelle ultime ore della sera/notte della firma.

La scelta è Vostra Colleghi Piloti ed Assistenti di volo : confluire in fretta nella FNTA iscrivendosi ad una delle associazioni professionali che la compongono, per presentarsi prima della fine di agosto compatti e uniti come Personale Navigante per difendere il nostro futuro ed evitare, per una volta, di essere svenduti e di pagare un conto salato per rimanere a lavorare in pessime condizioni in una pessima azienda dal perimetro inossidabile.

Se non facciamo in fretta entro le prossime settimane sarà tutto deciso e sarà troppo tardi per recuperare!

ANPAC ANPAV ANP

20190809FNTAletteraaPNAZ