Blue Panorama – Resoconto incontro odierno ‘Esame congiunto CIGS’

Alitalia – FNTA: nota informativa incontro odierno
23 Marzo 2020
ALITALIA – Resoconto incontro “Esame Congiunto CIGS” ALITALIA SAI in AS del 24.03.20
25 Marzo 2020

Blue Panorama – Resoconto incontro odierno ‘Esame congiunto CIGS’

In data odierna si è tenuto l’incontro, previsto dalla normativa vigente, relativo aalla richiesta aziendale di cassa integrazione.

BLUE PANORAMA ha manifestato l’urgente necessità di ricorrere ad uno strumento di ammortizzazione sociale e avrebbe individuato quale strumento da applicare la CIGD (Cassa integrazione guadagni in deroga) con causale “Emergenza COVID 19, ai sensi del recente DL ‘CURA ITALIA’ del 17 marzo scorso perché strumento di rapida introduzione (e privo di oneri economici per l’azienda).

ANPAC e ANPAV hanno espresso unitariamente la propria contrarietà alla tipologia di ammortizzatore stesso in quanto tale strumento non prevede, allo stato attuale, la possibilità di integrazione della prestazione di cassa integrazione base con il Fondo di Solidarietà del Trasporto Aereo (che consente di erogare l’80% della retribuzione complessiva lorda presa a riferimento).

ANPAC ed ANPAV hanno proposto di perseguire, in azione congiunta con l’azienda, che si è dimostrata disponibile, presso i ministeri competenti, tutte le azioni necessarie affinché venga consentita con apposita norma interpretativa l’integrabilità con il fondo.

La riunione è stata aggiornata a dopodomani, 26 marzo, anche alla luce delle dichiarazioni, rilasciate dal Ministro del Lavoro ieri e nell’ambito dell’incontro tenutosi oggi al Ministero del Lavoro, secondo cui a breve dovrebbe essere emessa la norma interpretativa che consentirà l’integrazione, permettendo così che si realizzi l’intento del governo di rendere universale lo strumento di ammonizzazione sociale con causale “Emergenza Covid 19” (quindi applicabile anche dal Settore Trasporto aereo, con l’ausilio del Fondo di Settore).

Inoltre la Compagnia, a specifica richiesta di parte sindacale, ha manifestato la propria disponibilità ad emettere una nuova busta paga corretta e coerente con l’attività effettuata, pur ribadendo che il pagamento delle variabili rimarrà congelato a salvaguardia della continuità aziendale.

Roma, 24 marzo 2020

ANPAC – ANPAV

20200324BPAANPAVANPACriunioneCIGS.pdf