EASYJET – Ricorso alla CIGS per gli Assistenti di Volo

Ryanair – UNREQUESTED UNPAID LEAVE
27 Marzo 2020
BLUE PANORAMA – Si interrompe il confronto sulla CIGS
28 Marzo 2020

EASYJET – Ricorso alla CIGS per gli Assistenti di Volo

-, IN FLIGHT: Picture taken in 2004 in Germany's air space shows the EADS-made medium range airliner Airbus' A319 for British low-cost EasyJet company. The French-German consortium EADS (the European aeronautic, space and defence equipment group) who is the second-biggest aerospace group, after US arch-rival Boeing, makes military equipment, military helicopter Eurocopter, as well as Airbus airliners. EADS is making a huge commitment to development of the superjumbo, double-decker A380 airliner, capable of carrying more than 500 passengers. AFP PHOTO/EADS (Photo credit should read -/AFP/Getty Images)

ANPAV, a valle di un confronto con la società in corso per effetto dell’emergenza CORONAVIRUS, al fine di fronteggiare la situazione di crisi che ha determinato il blocco delle operazioni (la cui durata è solo stimata) e l’impossibilità di previsioni circa la ripresa del traffico (il crollo delle prenotazioni ha effetti ancora non stimabili) , ha concordato con l’Azienda, insieme ad #ANPAC ed alle altre sigle sindacali, la sottoscrizione, per le categorie rappresentate, di un accordo di Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria, ai sensi del D.lgs 148/2015, così come modificato dal D.lgs 185/2016 e dal D.M. 94033/2016.

L’accordo di CIGS interessa tutto il Personale Navigante basato in Italia, avrà durata annuale (1.4.2020 – 31.3.3.2021) e riguarderà un numero massimo complessivo di 1.451 lavoratori (delle Basi di Malpensa, Venezia e Napoli) come dettagliato a seguire:

• 261 Cabin Manager • 716 Cabin Crew

e 236 Comandanti, 238 Copiloti, 17 lavoratori di terra.
Al fine di far fronte alla situazione eccezionale, la CIGS verrà inizialmente assegnata a ‘0 ore’ (intero mese senza attività di volo/altre attività).

Le Parti si incontreranno mensilmente per monitorare l’andamento del traffico nel corso dell’anno 2020, per verificare la rimodulazione e la gestione operativa del programma di cassa integrazione, nonché la presenza di presupposti che consentano l’eventuale reimpiego dei lavoratori.

Dal punto di vista economico, EasyJet anticiperà gli importi/valori della ‘CIGS base’, prevista per la generalità dei lavoratori italiani, secondo la tabella indicata a seguire, tenuto cont della durata della prestazione lavorativa (immagine in allegato).

E’ prevista l’integrazione del ‘Fondo di solidarietà per il settore del trasporto aereo e del sistema aeroportuale’: seguiranno informazioni per la compilazione della documentazione necessaria (mod. INPS SR163 e SR85) utile per l’attivazione dei pagamenti che verranno emessi da INPS.

Le parti avvieranno inoltre un confronto in tempi brevi per valutare la tipologia di ammortizzatore sociale applicabile ai dipendenti che, ai sensi delle normative vigenti, non rientrano nel campo di applicazione della CIGS (Assistenti di Volo con meno di 90 giorni di anzianità alla data di richiesta della CIGS da parte della Società).

Nelle prossime ore sarà diffuso un vademecum che illustra nel dettaglio il funzionamento della CIGS e gli effetti di carattere normativo-economico, fornendo riscontro ai quesiti che abbiamo ricevuto in queste ore dai nostri associati.

Elaboreremo delle FAQ (domande/Risposte) e delle indicazioni per ‘leggere’ la busta paga con le nuove voci.

Roma, 27 marzo 2020

ANPAV

20200327EZYANPAVAccordoCIGS.pdf